La mosca nera

La mosca nera eliminazione con droni

Cos'è la mosca nera e quali effetti produce?

La mosca nera, il cui vero nome corrisponde a simulidi (Simuliidae), appartengono alla famiglia di Ditteri nematoceri. Le sue dimensioni variano da 2 a 5 mm) e il suo colore è generalmente scuro. Sono caratterizzati dall'avere un bocca succhiante, ali gambe larghe e corte. 

La mosca nera è un vero incubo per persone e bestiame, perché alcune specie agire come vettori di malattie gravi

Sono note circa 1.700 specie e 41 sottogeneri.

 

Punture di mosca nere
Punture di mosca nere
morso di mosca nera
Morso di mosca nera
mosca nera di oncocercosi
oncocercosi

Punture di mosca nere

Tocca per vedere

Punture di mosca nere

Punture di mosca nere

Morso di mosca nera

Tocca per vedere

morso di mosca nera

Morso di mosca nera

oncocercosi

Tocca per vedere

mosca nera di oncocercosi

oncocercosi

  • I simúlidos (mosca nera) sono di dimensioni comprese tra 2 e 5 mm
  • È un vero incubo per persone e bestiame
  • Agiscono come vettori di malattie gravi
  • Sono note circa 1.700 specie e 41 sottogeneri
  • Vivono vicino a corsi d'acqua, dove si riproducono e dove attaccano i mammiferi e gli uccelli in modo più aggressivo.
  • Cercano acque altamente ossigenate con molta materia organica in sospensione, per un corretto sviluppo delle loro larve
  • Rifiutano le acque inquinate. Il miglioramento dei nostri fiumi ha favorito la loro diffusione
  • Le loro larve sono acquatiche e vivono fisse sulle pietre e sulla vegetazione di quelle aree
  • Abitudini diurne, soprattutto nelle ore vicine all'alba e al tramonto
  • Sono volantini molto bravi, essendo in grado di raggiungere i 50 km dalla loro zona di nascita

Riproduzione e habitat della mosca nera

Su habitat naturale solitamente vicino ai flussi, dove si riproducono e attaccano i mammiferi e gli uccelli in modo più aggressivo che sono nella zona. Cercano acque fortemente ossigenate con molta materia organica in sospensione, per un corretto sviluppo delle loro larve. Rifiuta l'inquinamento dell'acquaPer questo motivo, si sono diffusi più facilmente in tutti i fiumi europei, che hanno generalmente migliorato la loro qualità. 

Le loro larve sono acquatiche e vivono fisse sulle pietre e sulla vegetazione di quelle aree dove scorre l'acqua. Le loro abitudini sono di giorno, specialmente alla prima e all'ultima ora del giorno, e sono volantini molto buoni, che arrivano in condizioni favorevoli per raggiungere un raggio d'azione che può raggiungere 50 km dal luogo in cui sono nati. Distanza che sarà molto più frequente nelle femmine, quando vanno in cerca della loro vittima.

adulti hanno la tendenza a formare nuvole o sciami, specialmente durante l'alba e il tramonto, quindi la probabilità di essere morso da più di un individuo aumenta in queste fasce orarie, specialmente se l'ospite si avvicina alle aree di vegetazione intorno ai luoghi in cui si riproducono.

Il morso della mosca nera

I simulidi normalmente si nutrono dei succhi delle verdure, ma le femmine adulte di molte specie succhiano il sangueCioè, possono mordere le persone e altri animali, proprio come le zanzare. Anche se a differenza di questi, Non è una puntura, ma un morso, per succhiare il sangue. Questo sarà un grande contributo nutrizionale per lo sviluppo e la deposizione delle uova da parte delle femmine.

Su l'apparecchio orale è di tipo mandibolare, a differenza delle zanzare che mordono con uno stiletto, e quindi eseguono un doloroso morso che, in alcuni casi, può sanguinare. Una serie di gli enzimi e l'istamina si mescolano al sangue, prevenendo la coagulazione fino a quando la mosca lo ingerisce. Questi morsi causano danni ai tessuti localizzati e se la quantità di mosche che vengono alimentate è elevata, la loro alimentazione può causare anemia a causa della perdita di sangue nella vittima .

Effetti sulla salute umana del morso di mosca nera

La reazione dell'ospite agli attacchi di mosca può includere malattie sistemiche, reazioni allergiche o persino morte, presumibilmente mediato dall'istamina. Nell'uomo, questa reazione sistemica è nota come "febbre da mosca nera" y E 'caratterizzato da:

  • Mal di testa,
  • febbre,
  • nausea,
  • adenite,
  • dermatite
  • e asma allergico.

Alcune specie di questi insetti sono i vettori di Onchocerca volvulus e Mansonella ozzardi, parassiti responsabili della cosiddetta cecità fluviale, che colpisce oltre 17 milioni di persone nelle regioni africane. Negli uccelli sono responsabili della trasmissione di un protozoo parassitario.

Mentre mordono, iniettano un anestetico, un vasodilatatore e un anticoagulante che impediscono che il morso venga notato immediatamente. È più tardi che c'è una forte irritazione e infiammazione dei tessuti e, in alcuni casi, sarà necessaria l'assistenza sanitaria.

  • Gli adulti tendono a raggrupparsi nella formazione di nuvole o sciami
  • Le probabilità di un attacco aumentano se l'ospite si avvicina alle aree di riproduzione
  • Le femmine di molte specie succhiano il sangue (si nutrono del sangue di persone e / o animali)
  • Non mordono, ma mordono, per succhiare il sangue, per questo hanno un apparato di tipo mandibolare
  • Rilasciano una serie di enzimi e istamina che si mescolano al sangue per prevenire la coagulazione
  • Se l'attacco è causato da un folto gruppo di mosche, possono causare anemia a causa della perdita di sangue nella vittima
  • Malattie sistemiche, reazioni allergiche e persino la morte
  • Nell'uomo, la reazione sistemica è nota come "febbre da mosca nera"
  • Alcune specie possono essere vettori di Onchocerca valvulus e Mansonella ozzardi, parassiti che causano la cecità fluviale.
  • 17 milioni di persone sono affette da oncocercosi in Africa
  • Nei loro morsi iniettano un anestetico, un vasodilatatore e un anticoagulante per evitare che il morso venga notato all'istante
  • Le mosche nere sono tra i pochi insetti che hanno ucciso animali attraverso attacchi diretti
  • Possono uccidere le loro vittime a causa di shock tossici
  • Responsabile dei decessi su larga scala del bestiame
  • Responsabile di oltre 22.000 morti lungo il fiume Danubio
  • Era considerata una delle specie più pericolose al mondo
  • Trovato in tutta Europa
  • Effettuiamo trattamenti pionieristici, in aree di difficile accesso con i nostri droni
  • Applicazione molto ecologica

Effetti sulla fauna del morso di mosca nera

Nel 2001 è stata lanciata la reintroduzione di una popolazione migratoria di Grus americana (Trumpeter Crane) nell'America del Nord orientale. Il successo di schiusa, tuttavia, è stato estremamente basso a causa delle molestie delle mosche nere (Simuliidae) negli uccelli da cova.

Mosche nere Sono tra i pochi insetti che hanno regolarmente ucciso animali con attacchi diretti, sanguinamenti o shock tossici (simuliotossicosi) dei componenti salivari iniettati. Circa sette specie nel mondo, tutte sviluppate in grandi fiumi, sono state responsabile di decessi per bestiame su larga scala

Anche se ora è in gran parte un fenomeno storico, la più grande uccisione di animali domestici è stata causata da Simulium colombaschense (Scopoli), responsabile di oltre 22,000 morti lungo il fiume Danubio nell'Europa sud-orientale. Questo l'ha portata ad esserlo considerato "tra le specie più pericolose al mondo", uccidendo animali su un'ampia fascia oltre il fiume Danubio. 

Questa situazione ha causato la generazione di miti tra la popolazione locale, che non è stata in grado di spiegare i focolai. Una leggenda popolare narra che le mosche uscissero da una grotta situata in una parete della gola del fiume, dove un drago ferito da San Giorgio aveva cercato rifugio e alla fine era morto; espellendo le mosche dalla sua testa. La leggenda era così potente che il governo austro-ungarico diede l'ordine di chiudere le due grotte della gola con piombo e cemento.

L'ultimo grande scoppio di S . Colombaschense È successo nel 1950, uccidendo più di 800 animali. 

A causa dell'elevato numero di specie e sottogeneri, possiamo trovarlo praticamente in tutta Europa.

Come eseguiamo i trattamenti?

Attraverso l'uso di i nostri droni, eseguiremo una serie di trattamenti totalmente pioneristici. Ancora una volta, il nostro potenziale si baserà sulla possibilità di raggiungere aree difficili da raggiungere dove può esistere allevamento larvale e fare il trattamenti in modo preciso, consentendo il trattamento di grandi aree in un breve lasso di tempo. In questa occasione, attraverso l'uso di trattamenti coerenti con la protezione del resto della fauna esistente e favorendo, mitigando la presenza della peste sulla biodiversità dell'area. 

Ancora una volta, come nel resto dei nostri trattamenti con droni, eseguiremo a applicazione ecologica.

A Nonostante siano parassiti considerati autoctoni del luogo, è consigliabile gestirlo correttamente, per evitare movimenti massicci di specie animali e mitigare i terribili effetti che producono sulla popolazione.

Saremo nutriti per le nostre operazioni con droni di tecnologia d'avanguardia, che useremo per eseguire i processi volo autonomo e analisi di area trattare. Utilizzando i sistemi visione artificiale, radiometria o altri tipi di sensori potrebbe essere accurato.

Ci lascerai le tue informazioni per poter contattarci e questo è qualcosa che apprezziamo molto. Questo è il motivo per cui ti avvertiamo che i tuoi dati saranno al sicuro perché rispettiamo il RGPD (Regolamento generale sulla protezione dei dati). Responsabile »FitoStinger, SL. Scopo »Per poter rispondere al messaggio che ci invii con questo modulo di contatto. Legittimazione »Il tuo consenso. Destinatari »Salveremo i tuoi dati in LucusHost, il nostro provider di posta e hosting, anch'esso conforme al RGPD. Diritti »Avrai il diritto di accedere, rettificare, limitare ed eliminare i tuoi dati.